Quanti nomi hanno le aziende cinesi?

May 8, 2020Aziende, import

Facendo ricerche sul mercato e le aziende cinesi vi siete probabilmente imbattuti in un curioso caso. Questo è lo scenario: avete identificato un’azienda cinese che vi interessa e volete verificarne l’affidabilità su dei portali occidentali in cui l’azienda risulta introvabile ad un primo esame. Non demordete, fate una ricerca per indirizzo e dopo varie verifiche vi accorgete che allo stesso indirizzo in Cina risultano aziende con varie denominazioni. Il fatto non deve necessariamente minare la vostra fiducia sull’esistenza dell’azienda in questione. Molto spesso esiste una spiegazione logica. Le ditte cinesi non hanno infatti l’obbligo, né in Cina né altrove, di registrare il loro nome inglese, usato per tutti gli scambi internazionali. Usare la traduzione letterale della denominazione cinese è solo una delle opzioni per le aziende cinesi. A fini di marketing le aziende creano spesso fantasiose denominazioni, che niente hanno a che vedere con il loro nome cinese, e che meglio si adattano a determinate linee di prodotti, a specifiche piattaforme, fiere o mercati. E’ emblematico in questo senso il caso degli hotel cinesi, chiamati con accattivanti nomi diversi sulle varie piattaforme internazionali di prenotazione turistica – con le conseguenti difficoltà per i turisti occidentali di trovare poi l’albergo una volta sul posto, con una denominazione sconosciuta ai tassisti locali!

Come identificare dunque inequivocabilmente le aziende cinesi? Attraverso il loro nome in ideogrammi cinesi e l’Unified Social Credit Code – una sorta di numero di registrazione alla Camera di Commercio che funge anche da codice identificativo fiscale. Dobbiamo dunque sempre richiedere che questi due dati compaiano sui documenti export emessi dalle aziende cinesi per evitare spiacevoli complicazioni al momento dell’arrivo della merce in Italia.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CHI SONO

Eletta Vettori è l’autrice del blog di exportconsulting.it

Export Manager poliglotta dal 1999, ha svolto incarichi di direzione commerciale negli anni recenti e si dedica oggi interamente all’attività di consulente per l’internazionalizzazione, in ambito import ed export.